IL RECORD DELLE TEMPERATURE: IL 2020 E' STATO L'ANNO PIU' CALDO

Il 2020 appena passato segna un nuovo record, quello dell’aumento della temperatura globale.

Lo aveva rivelato lo studio dei dati satellitari della Copernicus e ora lo conferma anche la NASA: la temperatura superficiale del pianeta nel 2020 e’ aumentata di 1° in piu’ rispetto a quella del periodo pre-industriale del 1951-1980, superando anche il terribile anno del 2016.

Gli ultimi 7 anni sono stati i piu’ caldi mai registrati” commenta la NASA e ci si aspetta che questi trend aumentino se l’impatto dell’uomo sul pianeta non cambiera’.

Secondo la NASA gli eventi che piu’ hanno influenzato questo innalzamento sono stati i tragici incendi avvenuti in Australia e in California che hanno divampato per mesi, a causa proprio del clima sempre piu’ caldo.



E se cio’ non bastasse, anche i nostri oceani stanno diventando sempre piu’ caldi. Lo conferma uno studio realizzato da 13 istituti di ricerca, che ha messo insieme i dati delle temperature degli oceani fino a 2mila metri di profondita’, rilevando che gli ultimi 5 anni sono stati i piu’ caldi per i nostri mari, tra cui il Mediterraneo che ha il tasso piu’ alto di riscaldamento globale.

Le osservazioni si basano sulla misurazione del calore contenuto negli oceani, ed e’ risultato che nel 2020 i mari hanno assorbito una quantita’ di calore a 20 zettajoule, che equivale al calore prodotto da 630 miliardi di asciugacapelli costantemente in funzione, il livello piu’ alto mai registrato.

Tali dati sono veramente preoccupanti, in quanto la maggior parte del riscaldamento globale viene assorbito dagli oceani che si scaldano ogni anno sempre di piu’, influenzando le condizioni metereologiche locali, generando tempeste piu’ potenti ( uragani, tempeste e forti piogge ), come anche un innalzamento del livello dei mari, a causa dello scioglimento dei ghiacciai che e’ andato ad intensificarsi nel 2020.



Sono proprio queste le cause che hanno scatenato le devastanti catastrofi che si sono susseguite durante tutto l’anno.

3 visualizzazioni0 commenti